039.652948 - 335.6098690 larem@larem.it

Al giorno d’oggi, i social media sono parte integrante di ogni strategia di marketing che va ben oltre la semplice promozione di un evento.

I social possono essere impiegati per raccogliere potenziali partecipanti, per stringere relazioni con i clienti, per ampliare le interazioni.

Prima di tutto vediamo quali sono i social media dei quali parliamo:

1: Instagram

Instagram è il social ideale per gli eventi.

Adatto per eventi dove l’immagine ha un’importanza rilevante come festival artistici, meeting enogastronomici, spettacoli, concerti, presentazioni nuovi prodotti e collezioni e molto altro ancora.

Considerando che fa parte del stesso gruppo aziendale, Instagram e Facebook funzionano perfettamente se connesso, poiché, secondo alcune ricerche fatte, le immagini condivise su Facebook da Instagram ottengono il 23% in più di coinvolgimento rispetto alle immagini pubblicate tramite Facebook.

Se la location è bellissima e gli ospiti sono particolarmente coinvolti, è necessario pubblicare immagini istantanee perché:

gli organizzatori dell’evento spingeranno l’utilizzo del social con l’organizzazione di concorsi che hanno come scopo di spingere la condivisione del momento;

i partecipanti utilizzeranno gli hashtag promossi per pubblicare le fotografie da loro scattate permettendo di raccontare l’evento in ogni istante.

2: Facebook

Con oltre 2 miliardi di utenti attivi mensilmente, Facebook è la piattaforma più popolare.

Utilizzare Facebook per promuovere un evento, invitare gli utenti a promuovere l’oggetto obiettivo della strategia è certamente il miglior modo.

Per gli eventi, Facebook viene generalmente usato per condividere i contenuti visivi o articoli e per mostrare ai propri “amici” i momenti emozionanti vissuti. Grazie a Facebook si può creare una pagina dedicata all’evento specifico e utilizzarla per diffondere aggiornamenti e fornire supporto anche dopo l’evento.

3: Twitter

Twitter ha la stessa immediatezza degli sms ma con una portata oggettivamente più estesa.

È estremamente importante creare un profilo Twitter dettagliato in ogni parte e, nella descrizione dell’evento stesso, è importante inserire tre informazioni essenziali: la data, il luogo e l’indirizzo del sito web progettato per promuovere l’evento stesso.

Nei 140 caratteri disponibili, come hashtag è consigliabile usare il semplice #nomeevento con l’aggiunta della data in cui si terrà.

Attraverso l’hashtag creato, l’utente interessato ad uno specifico evento ha la possibilità di filtrare foto, video e commenti postati interagendo on line.

5: Linkedin

Linkedin è una piattaforma di networking professionale.

Il sito è più popolare con utenti istruiti e adulti e con un livello di reddito più medio-alto. Ciò lo rende ideale per i potenziali partecipanti a conferenze, congressi, corsi di formazione o eventi educativi.

La giusta azione da compiere su LinkedIn è condividere contenuti ed eventi interessanti, di spessore e realmente utili che aggiungano valore alla vita professionale degli iscritti.

Anche con Linkedin è possibile creare una pagina aziendale relativa all’evento possibilmente associato ad un sito web che faccia riferimento all’evento stesso. I gruppi sono strumento utilissimo: è possibile pubblicare notizie coinvolgendo i membri attraverso anche con l’utilizzo dei polls, con i quali è possibile fare sondaggi e ottenere importanti informazioni sugli utenti.

La valutazione dell’importanza dei social network per un evento può essere considerato da 3 diverse angolature in termini temporali:

  1. La Promozione prima dell’evento per l’azione di promozione e marketing
  2. L’esperienza durante l’evento per sviluppare la positiva interazione
  3. Il mantenimento dell’attenzione dopo l’evento per non perdere il contatto con il pubblico partecipante

La Promozione prima dell’evento per l’azione di promozione e marketing

I social media sono divertenti e coinvolgenti…

Quando si tratta di pianificare il marketing di un evento sui social media, il passo più importante è scremare su quali reti concentrarsi.

Prima di tutto è importante capire il pubblico del tuo evento e di conseguenza trovare le reti più attinenti.

I social media hanno trasformato il modo in cui gli utenti/clienti comunicano tra loro e con i marchi che seguono.

Attraverso i social media, i clienti sono ora in grado di seguire e connettersi facilmente con il brand che organizza l’evento per la presentazione ufficiale di un prodotto o in generale per aumentare la notorietà del marchio.

Inoltre i social network sono un mezzo per coinvolgere i follower e per scoprire gusti e tendenze.

Quali azioni compiere grazie ai social network?

  • Creare un hashtag dell’evento che possa essere utilizzato su Twitter, Instagram e Facebook. Si tratta di un ottimo modo per aumentare l’interesse verso un evento e spingere gli utenti a interagire.
  • Creare video e immagini teaser per promuovere l’evento tramite i social media. L’impatto con l’utente sarà maggiore e lo stesso sarà spinto a condividere i contenuti che rappresenteranno un’anticipazione originale dell’evento.
  • Coinvolgere blogger e influencer aumenterà certamente la copertura mediatica di un evento raggiungendo un pubblico più ampio tramite Twitter, LinkedIn e Facebook.

L’esperienza durante l’evento per sviluppare la positiva interazione

I social media sono un potente strumento per migliorare l’esperienza dal vivo aggiungendo coinvolgimento nel mondo reale tramite i social wall.

Social wall è uno o più monitor digitali enormi collegati ad un software di engagement che consente ai visitatori di pubblicare contenuto istantaneamente. Puoi invitare gli ospiti a condividere la personale esperienza durante l’evento utilizzando un hashtag creato in occasione dell’evento stesso. Il social wall è uno dei migliori strumenti per coinvolgere gli ospiti durante un evento.

Ospitare una chat su Twitter o Facebook per celebrare il lancio di un nuovo prodotto, organizzare A/B test o proporre sondaggi per i follower offre la possibilità di interagire con il pubblico, di esprimerti e di mostrare il lato positivo del brand.

Infine, i social media aiutano la società organizzatrice a fornire assistenza ai clienti con supporto immediato riuscendo a rispondere rapidamente alle richieste dei partecipanti.

Mantenimento dell’attenzione dopo l’evento per non perdere il contatto con il pubblico partecipante

Ma i clienti non vogliono essere entusiasti: vogliono un coinvolgimento autentico anche dopo l’evento. I social media aiutano a creare entusiasmo nei confronti del brand rafforzando i legami all’interno della community creata.

Rispondendo alle loro domande dei clienti. Essere presenti anche dopo l’evento, informandoli costantemente con contenuti pertinenti, li legherà al brand favorendo anche la condivisione con gli “amici”.

I social media possono essere uno strumento molto efficace per ottenere nuovi contatti.

Sono un approccio a lungo termine, nel senso che i benefici si otterranno nel tempo.

Devi organizzare un evento? Contattaci per ricevere tutte le informazioni delle quali hai bisogno. Visita la nostra pagina contatti.